So che non ami molto le parole e so che preferisci i fatti concreti

24 03 2009

foto-ms-web-04Di Marco Stefano Vitiello

Ciao Salvatore,

so che non ami molto le parole e so che preferisci i fatti concreti ai pensieri, alle elucubrazioni ma so anche che leggerai con indulgenza questa lettera.

Abbi pazienza e arriva fino in fondo a queste poche righe scritte di getto.

Ho una splendida figlia di quattro anni cui spero di riuscire a dare una educazione ferma e precisa; c’è ancora tempo prima che le possa parlare della realtà drammatica che il nostro Paese sta vivendo ma cerco già di indirizzarla, con la leggerezza opportuna per una bimba, verso i valori che i miei genitori mi hanno trasmesso e che tante volte ritrovo nelle tue parole, nei tuoi scritti.

Pensando a lei e al suo futuro, seguo con attenzione e passione i tuoi passi.

Mi viene in mente l’espressione che vedo sul tuo viso, che sento nella tua voce durante i tuoi interventi pubblici…

Non riesco a non ammirare ciò che sei divenuta attraverso la vita che hai vissuto, la tua autentica determinazione nel proseguire un lavoro che tante volte, in tanti, hanno tentato di fermare.

Il tuo cuore è maturato là dove altri soccombono, la tua sensibilità si è raffinata dove altre si sarebbero facilmente inaridite.

Come potrei non essere solidale con te quando ti esprimi con quella foga così energica e coinvolgente?

Come potrei ignorare la tua esuberante generosità, la tua quasi autolesionistica disponibilità a sostenere gli innumerevoli impegni che affronti ogni giorno?

Certamente la tua anima è in quello stato di grazia che le consente di vedere ogni dettaglio, di comprendere e di accettare ogni sottile possibilità concreta di vivere la tua vita senza dover mai abbassare il capo.

Tante volte la tentazione di incontrarti e venire ad abbracciarti forte è stata frenata dal timore di rompere un equilibrio fragile.

Continua così, non ti fermare, non consentire a nessuno di ostruirti il passo e sappi che le nostre strade sono simili, quasi parallele ma non si incontreranno all’infinito: si sono già incrociate…

Quante emozioni profonde hai scosso dal torpore: grazie e non dire che sono un incurabile romantico!

Marco Stefano Vitiello

Annunci

Azioni

Information

One response

13 04 2009
franco devi

Di Marco Stefano Vitiello, ciao!
Spero che quando la tua SPLENDIDA BAMBINA avrà l’età per cui tu potrai spiegarle la REALTA DRAMMATICA in cui versa il nostro paese, la stessa sarà cambiata. Io ho fiducia. HO FIDUCIA perchè ho conosciuto Salvatore, Travaglio, Sonia, Santoro, Genchi, Stella, Gomez, Grillo, Di Pietro e tanti altri GALANTUOMINI; e spero che, finalmente, trovino il modo e la sinergia, che permetta loro di fare PULIZIA nella POLITICA pervasa, ormai quasi per intero, dal CANCRO della CORRUZIONE.
Io sono avanti con gli anni, ma spero veramente con tutto il cuore che tua figlia possa vivere in una società civile e sana, in un paese LIBERO e DEMOCRATICO.
Auguri.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: