Caro Salvatore, proteggeremo via D’amelio

24 04 2009

di Gaetano Montalbano

Il 19 luglio non ci saranno passerelle in Via D’Amelio. Proteggeremo quel luogo con i nostri corpi. Impediremo che si consumi il solito rituale di profanazione. Questa volta non permetteremo che lupi incravattati con una finta lacrima si prendano gioco dei nostri morti. Troppe amnesie. Indagini troncate. Dove andava quel carabiniere con la borsa di Paolo? Troppi colletti bianchi sono inzuppati di sangue. A chi è stata consegnata l’agenda rossa? Le corone di fiori comprate per l’eroe Mangano non entreranno in quella via. Chi c’era all’interno del Castello Utveggio? Saremo accanto a Salvatore. Con una agenda rossa in mano. Sovrastati da quel castello. Quel giorno nascerà una nuova Resistenza. Fino alla verità. Fin quando non ci diranno chi sono i veri mandanti della strage di stato.

http://riberaonline.blogspot.com

Annunci